La Zonta de Venesia

uniti rispettando le particolarità di ognuno
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 Bozza programma

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Princesa_Ira Ubertini

avatar

Messaggi : 921
Data d'iscrizione : 28.12.09
Età : 33
Località : verona... rl:napoli

MessaggioTitolo: Bozza programma   Lun Dic 06, 2010 11:49 pm

Ho iniziato a fare una prima bozza del programma... Assemblando i vari pezzi così ci lavoriamo direttamente facendo il punto della situazione

Citazione :

Legislazione

La chiarezza delle leggi è uno degli aspetti più importanti per favorire il buon andamento della Repubblica.
La Zonta de Venesia si prefigge di rivedere alcuni articoli del Corpus Iuris per far si che l'interpretazione delle leggi e l'applicazione delle stesse non permetta di venir meno alle proprie responasbilità civili e penali.
Contemporaneamente cercheremo di potenziare le frange della legislazione che hanno subito un accentramento togliendo di fatto potere ai primi responsabili delle città

Ci proponiamo di eliminare la legge sulla frode fiscale, in quanto risulta inutile poichè non è possibile obbligare i cittadini a pagare le tasse, ma sono essi stessi a doversi impegnare con senso civico per il benesse condiviso.

Intendiamo modificare i primi articoli del Corpus Iuris poichè i Consiglieri vengono eletti dal popolo, ma non devono tutelare solo gli interessi del proprio elettorato, bensì di tutti i cittadini della Serenissima. I Consiglieri ed il Doge sono il primo esempio che la popolazione dovrebbe seguire. Negli ultimi tempi, spesso e volentieri sono venuti meno alle loro responsabilità danneggiando volutamente tutti i Veneziani, questo non deve più accadere.

Le iniziative per incentivare lo sfruttamento delle miniere sono molteplici e vantaggiose per ogni cittadino, ma il lavoro dipendente non è sufficientemente tutelato dalle istituzioni, i casi di schiavismo sebbene non segnalati sono molteplici ed all'ordine del giorno.

Il tutto in accordo e previa audizione dell'istituzione repubblicana preposta a consulto del Consiglio, la Consulta dei Quarantia.




Economia

- Introduzione Tassa Nobiliare
Il Doge di Venezia concede le proprie terre ai nobili e tutto si limita al giuramento che l'araldo territoriale organizza invitando tutta la nobiltà. Proponiamo che ogni nobile in base al proprio rango contribuisca al mantenimento dei territori del proprio Doge e ne sostengano le spese di gestione.
La tassa nobiliare sarà applicata con la nomina di ogni Doge e la proponiamo con i seguenti valori:

Baroni: 10 ducati
Visconti: 20 ducati
Conti: 30 ducati
Marchesi : 40

Per ogni feudo aggiuntivo, indipendentemente dal rango: +5 ducati.

Questa tassa deve essere pagata entro 30 giorni dalla nomina del Doge di Venezia. I nobili non residenti nella Repubblica non sono esenti da tale tassa e dovranno agire per mezzo del loro vassallo o trovare modo di saldare il debito con il Doge di Venezia.
I nobili che si rifiuteranno di pagare la tassa subiranno un processo araldico. Proponiamo come prima pena un lutto di 15 giorni nel blasone e il pagamento della tassa maggiorata di 5 ducati.
Per la seconda violazione (valida con il Doge successivo)un lutto per 30 giorni, il pagamento della tassa raddoppiata e una penale di 10 ducati e la negazione del diritto di voto per tutto il mandato all'interno della Consulta dei nobili.
Per la terza violazione il Doge si riserva di chiedere il sequestro del feudo fino alla revoca del titolo nobiliare.
Proponiamo che le tasse nobiliari siano conservate in un fondo e prelevate esclusivamente su ordine del Doge che dovrà obbligatoriamente descriverne l'utilizzo.
Proponiamo che le seguenti tasse possano essere usate per:
- Finanziare i progetti dell'Accademia
- Finanziare premi per concorsi repubblicani organizzati dal consiglio
- Finanziare la creazione della flotta della marina militare.


- Riteniamo opportuno che ogni 20 giorni siano fatte prove per la sostituzione della Fiera della Repubblica, per evitare che al momento della sua chiusura ci sia disorganizzazione;
Il Tm e Lo sceriffo si dovranno coordinare per almeno 4 giorni per far sì che le esecitazioni si svolgano al meglio preparando tutti i sindaci della Repubblica.








Esercito e difesa

- Introduzione di un budget settimanale
Introdurre un budget di base per le operazioni di ordinaria amministrazione della sicurezza. Quando il budget stabilito per quel periodo viene superato, i costi delle operazioni saranno a spese dei militari e le responsabilità ricadono sullo stato maggiore che non è stato capace di gestire la missione entro i costi da loro stessi stimati. Il budget sarà stabilito dai ministri economici e dallo stato maggiore su base settimanale; Il budget sarà applicato ogni settimana anche nel caso in cui non ci siano missioni organizzate e quindi sarà un fondo moneterai che potrà essere utilizzato per corrispondere i salari dei militari.

- Confronto pubblico con tutte le realtà dell'esercito, per individuare le loro problematiche e possibili soluzioni. Sarà aperto un tavolo pubblico ove un rappresentante per ogni grado e membro di ogni Istituzione militare possa
esporre le proprie necessità ed opinioni al Doge e i rappresentanti militari del Consiglio.



Miniere e Marina

????

- Il pagamento delle tasse avverrà come di seguito riportato:
Nel corso dei primi 15 giorni di sosta i Capitani non dovranno pagare nessuna tassa

Dal giorno 15 in poi verrà applicata una tariffa giornaliera per le navi in sosta, in particolare essa sarà cosi fissata:

istituzioni repubblicane/navi in prestito alla repubblica:0
privati serenissimi:1 ducati giornalieri
privati stranieri:2 ducati giornalieri

Se una nave scaduti i primi quindici giorni di sosta, salpa dal porto dove era ormeggiato ed attracca in un altro porto della Serenissima, prima che siano passati 10 giorni, dovrà pagare una tassa dal giorno dell'attracco in poi, secondo le seguenti tariffe:

istituzioni repubblicane/navi in prestito alla repubblica:0
privati serenissimi:1 ducati giornalieri
privati stranieri:2 ducati giornalieri


- Valorizzazione del servizio traghetto anche proponendo una promozione a livello diplomatico con i nostri vicini. A tal fine desideriamo che si crei un'agenzia apposita che si occupi della promozione e della realizzazione di tali viaggi.


- Pianificazione rotte commerciali
Definire chiaramente le rotte commerciali ordinarie e tenere aggiornato il rapporto commerciale di ogni spedizione affinchè la nave repubblicana sia un utile.
Inoltre ci renderemo promotori della creazione di una fiera "secondaria" gestita in collaborazione dal tm economico affinchè la Repubblica favorisca l'iniziativa dei privati e lo scambio economico attraverso la navigazione.


- Realizzazione di una Venezia's Cup in collaborazione con gli Stati di R2S, Croazia e Modena

- Proponiamo una separazione dei compiti del il ministro delle miniere e delle grandi opere, infatti riteniamo che egli non sia predisposto a dover svolgere ruoli nella Marina.
Dunque ci renderemo promotori della proposta secondo cui egli continui a svolgere la normale amministrazione dovuta anche alle possibilità date dall'Imperatore (gdr off le azioni ig), mentre si vengano a creare due organismi separati per la marina mercantile e quella militare:
_ Per la marina mercantile bisognerebbe creare un'apposita consulta che, sotto l'egida di Sceriffo e Ministro del commercio, sviluppi le attività mercantili che fanno uso di navi;
_La marina militare dovrebbe ricadere sotto uno stato maggiore della marina, che risponda al Capitano in modo che così questi possa coordinare marina ed esercito quando c'è ne fosse la necessità.


- Valorizzazione del servizio traghetto anche proponendo una promozione a livello diplomatico con i nostri vicini. A tal fine desideriamo che si crei un'agenzia apposita che
si occupi della promozione e della realizzazione di tali viaggi.





Diplomazia e cultura

Introduzione della Chiesa come moderatore del confronto politico
La Chiesa Aristotelica crediamo possa svolgere, con il pratiarca o un suo delegato, il ruolo di mediatore nei dibattiti della campagna elettorale, ad un tavolo
di discussione che ci auguriamo sia aperto ragionevolmente ad ogni scadenza elettorale 10 giorni prima delle votazioni.
La nostra terra è il teatro ormai da troppo tempo di confronti sanguinari e violenti che non sono benefici e che si continueranno a protrarre saranno la rovina della nostra terra.
Ci auguriamo che questa nostra proposta sia presa in considerazione e possa essere l'inizio di un nuovo cammino.

-CREAZIONE DI CORSI PER CITTADINI
Essendo la Zonta un partito che ritiene fondamentale la cultura dei cittadini della Serenissima Republbica di Venezia, essa rispetta l'impegno di organizzare dei corsi nei quali verranno approfonditi vari argomenti come :
-la religione (con corsi di catechismo seguiti da parroci)
-la storia veneziana (con una persona che terrà delle lezioni in forum per arricchire la propria cultura personale)
-ruoli e funzioni di un consigliere comunale (con un esperto che terrà dei corsi per spiegare in modo approfondito il ruolo dei consiglieri comunali per entrare a far pèarte della politica cittadina)
-marina e navigazione (con un esperto che spiegherà attraverso un corso che si terrà in forum le conoscenze basilari per la Navigazione marittima e fluviale spiegando anche la funzione e i vari tipi di navi presenti)


-MECENATISMO


Vorremmo però che i nostri ambasciatori viaggiassero per recarsi personalmente nelle terre di cui siamo amici ed in quelle di cui potremmo diventarlo.
Garantire una presenza fattiva permetterebbe d'imparare in loco le abitudini locali ed acquisire maggiori informazioni su leggi e modalità di governo.
Si potrebbero inviare rappresentanti volontari della Serenissima Repubblica di Venezia, in terre limitrofe o meno, con diverse tipologie di mezzo di trasporto, sia in carrozza, a cavallo ed in nave.
Approfondire i rapporti con le terre che ci sono confintanti ed aprire la strada a possibilità commerciali che ancora ci precludiamo, stringere i rapporti con i rettorati esteri per approfondire la conoscenza interculturale e crare solide basi per coloro che vorranno viaggiare e studiare all'estero.

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Giles



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 28.11.10
Località : Parenzo

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mar Dic 07, 2010 1:11 pm

Mi sembra una Buonissima Bozza Laughing
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.iregni.com
Princesa_Ira Ubertini

avatar

Messaggi : 921
Data d'iscrizione : 28.12.09
Età : 33
Località : verona... rl:napoli

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mar Dic 07, 2010 1:48 pm

Sicuramente manca la parte delle miniere...
Bisogna fare l'introduzione...
E aggiustare qui e li...
Su su scansafatiche esprimetevi... E' possibile che solo Giles non dorma???

Tra due giorni vorrei uscire con il programma....
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Maimone

avatar

Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 29.12.09

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mar Dic 07, 2010 11:45 pm

a che ci serve questo?
Citazione :
Le iniziative per incentivare lo sfruttamento delle miniere sono molteplici e vantaggiose per ogni cittadino, ma il lavoro dipendente non è sufficientemente tutelato dalle istituzioni, i casi di schiavismo sebbene non segnalati sono molteplici ed all'ordine del giorno.

non si parlava di proporre l'abolimento della legge sullo schiavismo? Razz
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Giles



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 28.11.10
Località : Parenzo

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mar Dic 07, 2010 11:49 pm

Si mai... ma non eravamo giunti a una conclusione definitiva.
A me interesserebbe l'abolizione sulla legge dello schiavismo... proverò a fare un'indagine tra cittadini e poi vi riferirò.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.iregni.com
Princesa_Ira Ubertini

avatar

Messaggi : 921
Data d'iscrizione : 28.12.09
Età : 33
Località : verona... rl:napoli

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mar Dic 07, 2010 11:49 pm

Maimone ha scritto:
a che ci serve questo?
Citazione :
Le iniziative per incentivare lo sfruttamento delle miniere sono molteplici e vantaggiose per ogni cittadino, ma il lavoro dipendente non è sufficientemente tutelato dalle istituzioni, i casi di schiavismo sebbene non segnalati sono molteplici ed all'ordine del giorno.

non si parlava di proporre l'abolimento della legge sullo schiavismo? Razz

Se non c'è la maggioranza che si esprime non si propone...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Princesa_Ira Ubertini

avatar

Messaggi : 921
Data d'iscrizione : 28.12.09
Età : 33
Località : verona... rl:napoli

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mar Dic 07, 2010 11:50 pm

Giles ha scritto:
Si mai... ma non eravamo giunti a una conclusione definitiva.
A me interesserebbe l'abolizione sulla legge dello schiavismo... proverò a fare un'indagine tra cittadini e poi vi riferirò.

Ho scritto in contemporanea...
Mai il giovane ha più sale in zucca di te...
Starei attenta fossi in te
ahahaahhaha
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Maimone

avatar

Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 29.12.09

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mar Dic 07, 2010 11:57 pm

Gli cedo il posto volentieri Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil

Giles se tu chiedi in giro chi assume ti dirà che è favorevole, perché così spende meno, chi viene assunto si lamenterà, perché prende meno soldi.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Giles



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 28.11.10
Località : Parenzo

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mer Dic 08, 2010 12:28 am

Ha ragione mai..
Sondaggio= 80% sfavorevole
20% favorevole
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.iregni.com
Princesa_Ira Ubertini

avatar

Messaggi : 921
Data d'iscrizione : 28.12.09
Età : 33
Località : verona... rl:napoli

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mer Dic 08, 2010 12:29 am

Altri commenti? Proposte?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Giles



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 28.11.10
Località : Parenzo

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mer Dic 08, 2010 12:31 am

Per le miniere non so se si puoò fare ma proporrei in qualche giorno della settimana es: Domenica
un aumento del salario da 16 diventa 17
non so che ne pensate...
la gente che ho sentito x il sondaggio ha detto che gli piacerebbe una cosa del genere Very Happy
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.iregni.com
Princesa_Ira Ubertini

avatar

Messaggi : 921
Data d'iscrizione : 28.12.09
Età : 33
Località : verona... rl:napoli

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mer Dic 08, 2010 12:58 am

Potrebbe essere un'idea...

Ma oltre Giles gli altri che fanno???
Che dicono???
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ekho

avatar

Messaggi : 190
Data d'iscrizione : 06.01.10

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mer Dic 08, 2010 3:06 am

Io sono favorevole all'abolizione della legge sullo schiavismo, o comunque ad un'abolizione parziale della legge. Se avessi avuto più tempo (ovviamente in RL) vi avrei esposto la mia idea su quello che ho chiamato "schiavismo corporativo" o "schiavismo volontario"...me lo tengo per il prossimo programma Razz

La proposta del salario domenicale mi sembra una buona proposta (sto ragazzo ci fa le scarpe a tutti, capito Mai Mai? Smile )

Per il resto ho letto velocemente il programma e mi piace...quando deve essere postato?

Tenetemi aggiornato, anche se sono lontano da venezia faccio il tifo per Zonta, come sempre Wink!!!!


Ultima modifica di Ekho il Mer Dic 08, 2010 2:24 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Thay

avatar

Messaggi : 704
Data d'iscrizione : 28.12.09
Età : 32

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mer Dic 08, 2010 10:30 am


Citazione :

Legislazione

La chiarezza delle leggi è uno degli aspetti più importanti per favorire il buon andamento della Repubblica.
La Zonta de Venesia si prefigge di rivedere alcuni articoli del Corpus Iuris per far si che l'interpretazione delle leggi e l'applicazione delle stesse non permetta di venir meno alle proprie responasbilità civili e penali.
Contemporaneamente cercheremo di potenziare le frange della legislazione che hanno subito un accentramento togliendo di fatto potere ai primi responsabili delle città(non ho capito bene)
Ci proponiamo di eliminare la legge sulla frode fiscale, in quanto risulta inutile poichè non è possibile obbligare i cittadini a pagare le tasse, ma sono essi stessi a doversi impegnare con senso civico per il benesse condiviso.(non sono d'accordo, che pochi si fanno il mazzo e tutti ne beneficiano, iniziamo a ragionare un pò come nel medioevo le tasse erano una piaga, non dico di fare così, ma quando servono devono pagarle tutti)

Intendiamo modificare i primi articoli del Corpus Iuris poichè i Consiglieri vengono eletti dal popolo, ma non devono tutelare solo gli interessi del proprio elettorato, bensì di tutti i cittadini della Serenissima. I Consiglieri ed il Doge sono il primo esempio che la popolazione dovrebbe seguire. Negli ultimi tempi, spesso e volentieri sono venuti meno alle loro responsabilità danneggiando volutamente tutti i Veneziani, questo non deve più accadere.

Le iniziative per incentivare lo sfruttamento delle miniere sono molteplici e vantaggiose per ogni cittadino, ma il lavoro dipendente non è sufficientemente tutelato dalle istituzioni, i casi di schiavismo sebbene non segnalati sono molteplici ed all'ordine del giorno.(preferisco mettere unicamente, l'abilizione della legge sullo schiavismo)
Il tutto in accordo e previa audizione dell'istituzione repubblicana preposta a consulto del Consiglio, la Consulta dei Quarantia.




Dei Nobili(concentriamoci sulla ridifinizione del nobile in generale, oneri e onori)
- Introduzione Tassa Nobiliare
Il Doge di Venezia concede le proprie terre ai nobili e tutto si limita al giuramento che l'araldo territoriale organizza invitando tutta la nobiltà. Proponiamo che ogni nobile in base al proprio rango contribuisca al mantenimento dei territori del proprio Doge e ne sostengano le spese di gestione.
La tassa nobiliare sarà applicata con la nomina di ogni Doge e la proponiamo con i seguenti valori:

Baroni: 10 ducati
Visconti: 20 ducati
Conti: 30 ducati
Marchesi : 40

Per ogni feudo aggiuntivo, indipendentemente dal rango: +5 ducati.

Questa tassa deve essere pagata entro 30 giorni dalla nomina del Doge di Venezia. I nobili non residenti nella Repubblica non sono esenti da tale tassa e dovranno agire per mezzo del loro vassallo o trovare modo di saldare il debito con il Doge di Venezia.
I nobili che si rifiuteranno di pagare la tassa subiranno un processo araldico. Proponiamo come prima pena un lutto di 15 giorni nel blasone e il pagamento della tassa maggiorata di 5 ducati.
Per la seconda violazione (valida con il Doge successivo)un lutto per 30 giorni, il pagamento della tassa raddoppiata e una penale di 10 ducati e la negazione del diritto di voto per tutto il mandato all'interno della Consulta dei nobili.
Per la terza violazione il Doge si riserva di chiedere il sequestro del feudo fino alla revoca del titolo nobiliare.
Proponiamo che le tasse nobiliari siano conservate in un fondo e prelevate esclusivamente su ordine del Doge che dovrà obbligatoriamente descriverne l'utilizzo.
Proponiamo che le seguenti tasse possano essere usate per:
- Finanziare i progetti dell'Accademia
- Finanziare premi per concorsi repubblicani organizzati dal consiglio
- Finanziare la creazione della flotta della marina militare.


Onori?
Ingresso in Capitale sempre e poi? non possono cacciar soldi per poi essere comuni cittadini, dobbiamo dare e togliere

Economia

- Riteniamo opportuno che ogni 20 giorni siano fatte prove per la sostituzione della Fiera della Repubblica, per evitare che al momento della sua chiusura ci sia disorganizzazione;
Il Tm e Lo sceriffo si dovranno coordinare per almeno 4 giorni per far sì che le esecitazioni si svolgano al meglio preparando tutti i sindaci della Repubblica.

-Nel conteggio del Consolidato, nelle città di foresta, il controvalore delle asce deve essere un terzo di quello di acquisto, per lasciare al Sindaco maggiore autonomia gestionale non costringendolo ad una donazione che può portare complicanze
-Finchè le casse non godranno di buonissima salute, si propone un ridimenzionamento delle spese di prestigio, al fine di convertire merce in denaro per eventuali investimenti.










Esercito e difesa

- Introduzione di un budget settimanale
Introdurre un budget di base per le operazioni di ordinaria amministrazione della sicurezza. Quando il budget stabilito per quel periodo viene superato, i costi delle operazioni saranno a spese dei militari e le responsabilità ricadono sullo stato maggiore che non è stato capace di gestire la missione entro i costi da loro stessi stimati. Il budget sarà stabilito dai ministri economici e dallo stato maggiore su base settimanale; Il budget sarà applicato ogni settimana anche nel caso in cui non ci siano missioni organizzate e quindi sarà un fondo moneterai che potrà essere utilizzato per corrispondere i salari dei militari.(non sono molto convinta)

- Confronto pubblico con tutte le realtà dell'esercito, per individuare le loro problematiche e possibili soluzioni. Sarà aperto un tavolo pubblico ove un rappresentante per ogni grado e membro di ogni Istituzione militare possa
esporre le proprie necessità ed opinioni al Doge e i rappresentanti militari del Consiglio.
Non mi sembra molto opportuno, altri forum, altri casini, quando basta lamentarsi in Caserma.

Rifaccio questa parte domani sera.





Miniere e Marina

????

- Il pagamento delle tasse avverrà come di seguito riportato:
Nel corso dei primi 15 giorni di sosta i Capitani non dovranno pagare nessuna tassa

Dal giorno 15 in poi verrà applicata una tariffa giornaliera per le navi in sosta, in particolare essa sarà cosi fissata:

istituzioni repubblicane/navi in prestito alla repubblica:0
privati serenissimi:1 ducati giornalieri
privati stranieri:2 ducati giornalieri

Se una nave scaduti i primi quindici giorni di sosta, salpa dal porto dove era ormeggiato ed attracca in un altro porto della Serenissima, prima che siano passati 10 giorni, dovrà pagare una tassa dal giorno dell'attracco in poi, secondo le seguenti tariffe:

istituzioni repubblicane/navi in prestito alla repubblica:0
privati serenissimi:1 ducati giornalieri
privati stranieri:2 ducati giornalieri


- Valorizzazione del servizio traghetto anche proponendo una promozione a livello diplomatico con i nostri vicini. A tal fine desideriamo che si crei un'agenzia apposita che si occupi della promozione e della realizzazione di tali viaggi.


- Pianificazione rotte commerciali
Definire chiaramente le rotte commerciali ordinarie e tenere aggiornato il rapporto commerciale di ogni spedizione affinchè la nave repubblicana sia un utile.
Inoltre ci renderemo promotori della creazione di una fiera "secondaria" gestita in collaborazione dal tm economico affinchè la Repubblica favorisca l'iniziativa dei privati e lo scambio economico attraverso la navigazione.(praticamente?)


- Realizzazione di una Venezia's Cup in collaborazione con gli Stati di R2S, Croazia e Modena

- Proponiamo una separazione dei compiti del il ministro delle miniere e delle grandi opere, infatti riteniamo che egli non sia predisposto a dover svolgere ruoli nella Marina.
Dunque ci renderemo promotori della proposta secondo cui egli continui a svolgere la normale amministrazione dovuta anche alle possibilità date dall'Imperatore (gdr off le azioni ig), mentre si vengano a creare due organismi separati per la marina mercantile e quella militare:
_ Per la marina mercantile bisognerebbe creare un'apposita consulta che, sotto l'egida di Sceriffo e Ministro del commercio, sviluppi le attività mercantili che fanno uso di navi;
_La marina militare dovrebbe ricadere sotto uno stato maggiore della marina, che risponda al Capitano in modo che così questi possa coordinare marina ed esercito quando c'è ne fosse la necessità.


- Valorizzazione del servizio traghetto anche proponendo una promozione a livello diplomatico con i nostri vicini. A tal fine desideriamo che si crei un'agenzia apposita che
si occupi della promozione e della realizzazione di tali viaggi.
(già scritto)




Diplomazia e cultura

Introduzione della Chiesa come moderatore del confronto politico
La Chiesa Aristotelica crediamo possa svolgere, con il pratiarca o un suo delegato, il ruolo di mediatore nei dibattiti della campagna elettorale, ad un tavolo
di discussione che ci auguriamo sia aperto ragionevolmente ad ogni scadenza elettorale 10 giorni prima delle votazioni.
La nostra terra è il teatro ormai da troppo tempo di confronti sanguinari e violenti che non sono benefici e che si continueranno a protrarre saranno la rovina della nostra terra.
Ci auguriamo che questa nostra proposta sia presa in considerazione e possa essere l'inizio di un nuovo cammino.

-CREAZIONE DI CORSI PER CITTADINI
Essendo la Zonta un partito che ritiene fondamentale la cultura dei cittadini della Serenissima Republbica di Venezia, essa rispetta l'impegno di organizzare dei corsi nei quali verranno approfonditi vari argomenti come :
-la religione (con corsi di catechismo seguiti da parroci)
-la storia veneziana (con una persona che terrà delle lezioni in forum per arricchire la propria cultura personale)
-ruoli e funzioni di un consigliere comunale (con un esperto che terrà dei corsi per spiegare in modo approfondito il ruolo dei consiglieri comunali per entrare a far pèarte della politica cittadina)
-marina e navigazione (con un esperto che spiegherà attraverso un corso che si terrà in forum le conoscenze basilari per la Navigazione marittima e fluviale spiegando anche la funzione e i vari tipi di navi presenti)


-MECENATISMO


Vorremmo però che i nostri ambasciatori viaggiassero per recarsi personalmente nelle terre di cui siamo amici ed in quelle di cui potremmo diventarlo.
Garantire una presenza fattiva permetterebbe d'imparare in loco le abitudini locali ed acquisire maggiori informazioni su leggi e modalità di governo.
Si potrebbero inviare rappresentanti volontari della Serenissima Repubblica di Venezia, in terre limitrofe o meno, con diverse tipologie di mezzo di trasporto, sia in carrozza, a cavallo ed in nave.
Approfondire i rapporti con le terre che ci sono confintanti ed aprire la strada a possibilità commerciali che ancora ci precludiamo, stringere i rapporti con i rettorati esteri per approfondire la conoscenza interculturale e crare solide basi per coloro che vorranno viaggiare e studiare all'estero.

Domani ho 2 esami rl, quindi domani sera sistemo meglio(va aggiunto qualcosa all'economia che è davvero poca)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Princesa_Ira Ubertini

avatar

Messaggi : 921
Data d'iscrizione : 28.12.09
Età : 33
Località : verona... rl:napoli

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mer Dic 08, 2010 3:33 pm

La parte della legislazione è la medesima dello scorso mandato... E comunque la legge sulla frode fiscale è inutile ed inapplicabbile perchè non puoi comunque costringere qualcuno a pagare...
Non ho compreso che intendi sulla cosa dei nobili.

Ok sulle aggiunte economiche

Il tavolo è pubblico, nessun altro forum, un gdr in tdr... Proprio per la trasparenza e limpidità....

La fiera secondaria dove potran trattare mercanti e naviganti è l'idea di Ekho
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Giles



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 28.11.10
Località : Parenzo

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mer Dic 08, 2010 4:39 pm

Io non ho capito bene la parte sui nobili.. Il resto tutto okkkkkkkkk Very Happy
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.iregni.com
Maimone

avatar

Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 29.12.09

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Mer Dic 08, 2010 5:43 pm

Sull'evasione fiscale non sono molto convinto nell'abolizione.
E' vero che non puoi imporre di pagare - come non si possono imporre svariate cose - però dall'ufficio del sindaco si vede chi non ha pagato e se non paghi io ti processo, ti faccio pagare l'ammenda e ti butto in prigione...
dubito che la legge sia mai stata applicata, molti hanno paura e non vanno fino in fondo nell'applicare alcune leggi, se non per populismo o proprio tornaconto.

Giorni fa mi è arrivata voce che i vp dovrebbero evitare di incutere timore -.-''
Ma dico siamo pazzi, il vp deve far rispettare la legge, se righi dritto e non sgarri non hai di che aver paura, in caso contrario le porte del tribunale sono sempre aperte e pure quelle delle serenissime prigioni Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Princesa_Ira Ubertini

avatar

Messaggi : 921
Data d'iscrizione : 28.12.09
Età : 33
Località : verona... rl:napoli

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Gio Dic 09, 2010 1:47 pm

Certo è che siete forti...
Questa parte è dello scorso programma... Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes
Perchè due mesi fa andava bene e ora no????


Poi mi ero dimenticata di mettere questa cosa

- Reinserimento sociale per i condannati
Riteniamo che uno Stato all'avanguardia, deve occuparsi di ogni suo membro e per tale ragione proponiamo che i cittadini che si sono macchiati di reati contro le istituzioni e contro l'individuo vengano reinseriti nella comunità con piccole prove di fiducia per dimostrare la volontà di rimediare ai propri errori. Proponiamo alcuni esempi:

- Restituire la refurtiva di un colpo andato a buon fine
- Svolgere il lavoro duro della miniera per 10 giorni consecutivi
- Cercare un padre confessore e chiedere l'assoluzione dai peccati che testimoni a favore del giudicato
- Lavorare nella risorsa cittadina vendendo il prodotto al municipio ad un prezzo inferiore (ad esempio legna a 3,50, pesce a 16, frutta a 7,50) comprovato da screen o la testimonianza del sindaco.

Coloro interessati dovranno recarsi nell'ufficio del prefetto, che terrà un registro delle persone che parteciperanno a tale iniziativa. Per ottenere l'attestato di riconoscimento, l'interessato dovrà compiere
almeno tre delle sopracitate azioni.




La inseriamo?


Ultima modifica di Princesa_Ira Ubertini il Gio Dic 09, 2010 3:40 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ekho

avatar

Messaggi : 190
Data d'iscrizione : 06.01.10

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Gio Dic 09, 2010 2:26 pm

Thay, comunque trovi tutte le spiegazioni sulla mia proposta della marina nell'apposita sezione (sulla marina) in questo forum.



Ira una domanda, ma per quanto riguarda il reinserimento sociale, i condannati dovranno sottoporsi a tutte le cose che hai indicato o basta ne facciano un a sola?

ad esempio, se lavoro in miniera per 10 giorni non restituisco la refurtiva, se mi confesso non svolgerò i lavori forzati in miniera, etc...




Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Princesa_Ira Ubertini

avatar

Messaggi : 921
Data d'iscrizione : 28.12.09
Età : 33
Località : verona... rl:napoli

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Gio Dic 09, 2010 3:40 pm

Citazione :
Per ottenere l'attestato di riconoscimento, l'interessato dovrà compiere
almeno tre delle sopracitate azioni
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Maimone

avatar

Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 29.12.09

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Gio Dic 09, 2010 3:48 pm

Princesa_Ira Ubertini ha scritto:
Certo è che siete forti...
Questa parte è dello scorso programma... Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes
Perchè due mesi fa andava bene e ora no????

Storcevo il naso pure due mesi fa solo che non si vedeva bene Razz

Princesa_Ira Ubertini ha scritto:
Poi mi ero dimenticata di mettere questa cosa

- Reinserimento sociale per i condannati
Riteniamo che uno Stato all'avanguardia, deve occuparsi di ogni suo membro e per tale ragione proponiamo che i cittadini che si sono macchiati di reati contro le istituzioni e contro l'individuo vengano reinseriti nella comunità con piccole prove di fiducia per dimostrare la volontà di rimediare ai propri errori. Proponiamo alcuni esempi:


- Restituire la refurtiva di un colpo andato a buon fine
- Svolgere il lavoro duro della miniera per 30 giorni consecutivi
- Cercare un padre confessore e chiedere l'assoluzione dai peccati che testimoni a favore del giudicato
- Lavorare nella risorsa cittadina vendendo il prodotto al municipio ad un prezzo inferiore (ad esempio legna a 3,50, pesce a 15, frutta a 7) comprovato da screen o la testimonianza del sindaco.

Coloro interessati dovranno recarsi nell'ufficio del prefetto, che terrà un registro delle persone che parteciperanno a tale iniziativa. Per ottenere l'attestato di riconoscimento, l'interessato dovrà compiere tutte le azioni sopracitate.




La inseriamo?

In grasseto le mie modifiche
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Princesa_Ira Ubertini

avatar

Messaggi : 921
Data d'iscrizione : 28.12.09
Età : 33
Località : verona... rl:napoli

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Gio Dic 09, 2010 3:54 pm

Viste, mi piacerebbero ma mi sembra 1 pò esagerato e credo che così nessuno partecipi, deve anche essere un minimo allettante dall'altra parte.... non trovi?

Gli altri che dicono?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ekho

avatar

Messaggi : 190
Data d'iscrizione : 06.01.10

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Gio Dic 09, 2010 5:31 pm

Princesa_Ira Ubertini ha scritto:
Poi mi ero dimenticata di mettere questa cosa

- Reinserimento sociale per i condannati
Riteniamo che uno Stato all'avanguardia, deve occuparsi di ogni suo membro e per tale ragione proponiamo che i cittadini che si sono macchiati di reati contro le istituzioni e contro l'individuo vengano reinseriti nella comunità con piccole prove di fiducia per dimostrare la volontà di rimediare ai propri errori. Proponiamo alcuni esempi:


- Restituire la refurtiva di un colpo andato a buon fine
- Svolgere il lavoro duro della miniera per 30 giorni consecutivi
- Cercare un padre confessore e chiedere l'assoluzione dai peccati che testimoni a favore del giudicato io questa la toglierei
- Lavorare da schiavo (sottopagato) per un totale di sette giorni, non necessariamente continuativi.
- Lavorare nella risorsa cittadina vendendo il prodotto al municipio ad un prezzo inferiore (ad esempio legna a 3,50, pesce a 15, frutta a 7) comprovato da screen o la testimonianza del sindaco.

Coloro interessati dovranno recarsi nell'ufficio del prefetto, che terrà un registro delle persone che parteciperanno a tale iniziativa. Per ottenere l'attestato di riconoscimento, l'interessato dovrà compiere almeno tre delle azioni sopracitate.




La inseriamo?


Il premio deve essere il reinserimento sociale. Se rendiamo la cosa facile ed accessibile a tutti secondo me è come un invito a delinquere.
Io lavoro giornalmente in miniera e non ho problemi a chiedere l'assoluzione ad padre confessore (non sono neppure battezzato, mi costa pure meno). Quindi potrei tranquillamente espiare le mie colpe senza troppi problemi.
Dunque sarei daccordo con le modifiche fatte da Maim, fatta eccezione con i giorni di lavoro forzato che abbasserei un po'. Inoltre secondo me non è giusto che chi è condannato ai lavori forzati possa guadagnare da questa situazione, quindi proporrei che la seconda parte dei pagamenti che riceveranno dalla Repubblica devono essere restituiti, sarà permesso ai condannati di trattenere solo 8 Ducati giornalieri per il sostentamento.



Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Giles



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 28.11.10
Località : Parenzo

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Gio Dic 09, 2010 7:06 pm

La trovo un'ottima proposta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.iregni.com
Princesa_Ira Ubertini

avatar

Messaggi : 921
Data d'iscrizione : 28.12.09
Età : 33
Località : verona... rl:napoli

MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   Ven Dic 10, 2010 1:25 am

Domani è l'ultimo giorno per far commenti...
Poi aggiusto e la sera si posta...
Ok?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Bozza programma   

Torna in alto Andare in basso
 
Bozza programma
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Salvataggio domanda di mobilità in bozza

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
La Zonta de Venesia :: Dicembre 1458-
Vai verso: